Ci piace essere dentro le cose che contano

In trent'anni di attività abbiamo sempre partecipato, condiviso e sostenuto azioni e iniziative significative per il comparto horeca che ci ha restituito soddisfazioni ed importanti riconoscimenti. Il nostro intendimento è di continuare a farlo, per almeno altri trent'anni.

19 Giugno 2018

Il menu di Conti e Cannavacciuolo fa faville al Trussardi Alla Scala


Il Ristorante Trussardi Alla Scala a Milano lunedì sera, il 18 giugno scorso, è stato lo scenario esclusivo di una cena a 4 mani che ha visto protagonisti gli chef stellati Roberto Conti e Antonino Cannavacciuolo. 

 

Alla serata hanno partecipato numerosi vip e volti noti. Gli chef hanno impiattato le loro prelibatezze su piatti Steelite e Revol forniti per l’occasione dalla Ros. I vini sono stati degustati in calici Rona, sempre forniti da Ros.

L’executive chef del Trussardi Alla Scala, Roberto Conti, si è detto «onorato di cucinare a fianco di Antonino Cannavacciuolo, per il quale nutro una profonda stima professionale e una forte simpatia». «Ho accettato con piacere l’invito di Tomaso Trussardi - ha dichiarato lo chef patron del Villa Crespi di Orta San Giulio (No), 2 stelle Michelin - perché condividiamo la stessa visione della cucina, fatta di sapori della tradizione, rivisitati in forma nuova nel rispetto del valore di ogni ingrediente».

La coppia Conti-Cannavacciuolo ha elaborato per l’evento speciale una carta che aveva come stuzzichini Pane croccante, gambero e basilico e Chinotto, lime e caviale. Antipasto e primo firmati Cannavacciuolo: Scampo di Sicilia alla “pizzaiola” e acqua di polpo e Plin di anatra, zuppetta di fegato grasso, latte di bufala. Secondo e pre-dessert a opera di Conti: Toast di wagyu beef al bbq, salsa acidula e bietola novella; Cetriolo, menta e yogurt. Dessert corale: Mandorla, capperi, origano e limone.

Foto: Paolo Chiodini - Phototecnica


Download

Download

Download

Download

Download

Download

Download

Download

Download

Download